MF MILANO FINANZA – THE ITALIAN FINEST RESORT

Una storia che odora di bollicine, di spumanti pregiati, che risuona come il rombo dei motoscafi attraccati al porticciolo privato. Una leggenda nascosta che ora viene celebrata con un libro, edito da Rizzoli editore. L’hotel Il Pellicano è uno degli hot spot della jet society, dal 1965 ad oggi. Un esclusivo resort a cinque stelle, a Porto Ercole, che ha il sapore di casa per tutti i suoi ospiti. Che qui vengono immortalati nelle immagini d’autore, firmate Slim Aarons, John Swope e Juergen Teller. Una retrospettiva deluxe che parte dal 1964, quando Michael Graham e la sua amata Patsy Daszel decisero di costruire, sul promontorio dell’Argentario, un luogo affascinante ed esclusivo. Ispirato a quello che era stato il loro nido d’amore, il Pelican Point in California. Il 2 giugno 1965 aprì così Il Pellicano, subito pronto ad affrontare un’estate da club esclusivo, per pochi selezionati ospiti. Da Charlie Chaplin a Henry Fonda, dagli Agnelli alle case reali di tutta Europa. Tra loro anche l’imprenditore italiano Roberto Sciò, che acquistò la proprietà nel 1979, mantendendo fino ad oggi l’irresistibile bellezza del luogo. Attorniato dalla natura incontaminata, Il Pellicano continua a essere nelle prime posizioni delle classifiche dei “place to be” del viaggiatore deluxe, anche grazie alle due stelle Michelin riservate al suo ristorante. Nelle immagini racchiuse nel libro-album sono catturati i momenti di festa, gli arrivi importanti, il periodo dorato dell’albergo fino agli anni Novanta. Ma anche i party degli anni Duemila, con i giovani rampolli e i rappresentanti delle famiglie più importanti: i Missoni, i Casiraghi, i Brandolini d’Adda, i Santo Domingo, i Niarchos, i Fendi. Tutti riuniti, allora come oggi, nel resort di Porto Ercole, divisi tra le sue 35 camere, cinque junior suites e dieci deluxe suites, suddivise in sei cottage e un palazzo centrale. Una struttura che ha salutato / ospitato la crème dell’alta società e che ha intenzione di farlo ancora. Per tanto tempo.

Download this article

Tags: , , , , , , , ,

Sorry, comments for this entry are closed at this time.